Guida ai deumidificatori

18 dic 2019

L’umidità è uno dei parametri più rilevanti quando si parla di ambiente:

 

  • E’ l’aspetto che incide di più sulla temperatura percepita dalle persone sia si tratti di caldo sia si tratti di freddo
  • Quando è troppo elevata può provocare danni a cose e materiali e determinare la formazione di muffa
  • Può provocare notevoli disagi in termini igenico-sanitari favorendo la formazione di ghiaccio, funghi, batteri

 

Tutti noi lo proviamo sulla nostra pelle in inverno e in estate: tanto più è elevato il tasso di umidità tanto più fastidiosi e insopportabili diventano il freddo e il caldo, a parità di temperature effettive, non solo all’esterno ma anche all’interno degli ambienti, dove molto spesso vanifica o compromette l’effetto di quel che spendiamo e consumiamo per riscaldare o rinfrescare.

Sulle pareti interno o esterne di un edificio l’umidità può provocare non solo la formazione di muffa, ma anche compromettere il colore, l’intonaco, in alcuni casi anche la stabilità stessa del manufatto. Allo stesso modo un elevato grado di umidità può compromettere il funzionamento di macchinari e sistemi tecnologici, danneggiare produzioni alimentari, arrugginire i metalli, non far fissare determinati prodotti.

 

Per questo l’umidità va trattata !

Per farlo occorre intervenire con uno o più DEUMIDIFICATORI, macchine preposte non solo ad abbattere l’umidità, ma anche a controllarne e a mantenerne il giusto grado per ogni specifica situazione.

COME FUNZIONA

L’aria dell’ambiente viene aspirata all’interno della macchina lungo una serpentina nella quale agisce un liquido refrigerante, abbassandone così la temperatura sotto il cosiddetto punto di rugiada che favorisce la condensazione dell’aria “umida”. A quel punto il vapore trasformatosi in acqua viene raccolto in una vaschetta, mentre l’aria risulta più asciutta e secca (oltre che filtrata da impurità!).

COME UTILIZZARE IL DEUMIDIFICATORE

Il deumidificatore va preferibilmente posizionato al centro dei locali con finestre e porte chiuse a una distanza dalle pareti di almeno 20-50 cm, lontano da eventuali fonti di calore.

Il tempo per deumidificare completamente un ambiente dipende da diversi fattori come la temperatura dell’aria, l’umidità, il volume del locale, l’efficienza del deumidificatore e la crescita dell’umidità. La deumidificazione per questo può durare da alcune ore ad alcuni giorni.

COME SCEGLIERE IL GIUSTO DEUMIDIFICATORE

Il valore da tenere in considerazione nella scelta del deumidificatore è la capacità. La capacità di un deumidificatore viene solitamente indicata in litri su 24 ore, e rappresenta in sostanza quanta acqua il deumidificatore riesce a “raccogliere” dall’aria umida in un giorno di esercizio. Con la capacità si ha dunque la misura non solo della potenza del deumidificatore, ma anche della sua efficienza. Un deumidificatore con un’alta capacità potrà essere utile per deumidificare un ambiente grande, ma anche per asciugare in minor tempo un ambiente più piccolo.

CAMPI DI APPLICAZIONE CAPACITA' NECESSARIA DEL DEUMIDIFICATORE
Cantina Volume della stanza / 15 (in condizioni standard)
Asciugatura dolo alluvione-allagamento Volume della stanza / 15
Magazzino con cibo Volume della stanza / 10 + quantità liquidi rilasciati
Piscina Volume della stanza / 10 + 0,4 lt ogni m2 di piscina
Stanza con molte persone Volume della stanza / 10 + 4,4 lt per persone presenti
Stanza con grandi animali Volume della stanza / 10 + 6 lt per persona

 

Un altro valore fondamentale da considerare nella scelta del deumidificatore dimensionato correttamente è la portata d’aria necessaria. Questo dato indica la quantità d’aria che il deumidificatore deve muovere in un’ora per trattare correttamente l’ambiente.

 

UTILIZZA IL NOSTRO CALCOLATORE:

  1. Determina l’umidità presente nella stanza da deumidificare

  2. In base al tasso di umidità misurato individua il coefficiente ACH (“Air Changes per Hour”): 90-100% =6, 80-90% =5, 70-80% =4, 60-70% =3.

  3. Calcola il volume della stanza da deumidificare

  4. Moltiplica il volume (in metri cubi) per il coefficiente ACH —-> PORTATA D’ARIA NECESSARIA ALL’ORA

Articoli recenti
Trova il Generatore d’Aria Calda dimensi...
18 dic 2019
Le idropulitrici ad acqua calda e a fred...
18 dic 2019
Come scegliere il giusto Generatore di C...
18 dic 2019
Categorie